Canone Rai eliminato dalla bolletta dell'elettricità, come cambierà la tassa sulla Tv di Stato

Draghi cancella la riforma di Renzi. La misura è motivata dagli impegni presi dall’attuale esecutivo con l’Europa per l’eliminazione degli oneri impropri dai costi dell’energia

TiscaliNews

Su richiesta dell'Ue il governo vuole rimuovere “il requisito per i fornitori di riscuotere oneri non collegati al settore energetico”. La nuova norma prevederebbe la cancellazione del pagamento del canone Rai dalla bolletta elettrica. Tuttora è in vigore la norma introdotta nella Legge di stabilità del 2015 che prevede una tassa di 90 euro all'anno. Dal 2016 l'imposta viene applicata a tutte le forniture di energia elettrica legate alla casa di residenza anagrafica. Fu stabilita dal governo Renzi per combattere l’evasione della tassa, che in pochi mesi crollò dal 30% al 4%. Secondo l’Europa, però, la riscossione del canone rientra negli oneri impropri non legati ai costi e alla fornitura dell’energia elettrica. Il governo dovrà valutare metodi alternativi per riscuotere l'imposta.