Tiscali.it
SEGUICI
cominandpartners

Sostenibilità e centralità delle persone: le prospettive della comunicazione nel 2023

È già cominciato un nuovo anno, ricco di sfide, opportunità e nuovi trend nella comunicazione. Sostenibilità, centralità delle persone, experience d’acquisto e differenziazione dei prodotti saranno, anche nel 2023, al centro delle strategie comunicative.

Comin&Partnersdi Comin&Partners   
Sostenibilità e centralità delle persone: le prospettive della comunicazione nel 2023

Il nuovo anno richiama l’attenzione del comunicatore d’impresa verso l’importanza di comprendere i temi e le istanze frutto delle nuove sensibilità sociali. Sostenibilità, certo, ma non solo: dalla parità di genere ai principi etici, sempre più forti nella definizione dei brand. Riuscirà la comunicazione moderna a fare tesoro di questi stimoli, utilizzandoli come driver per il raggiungimento degli obiettivi strategici delle imprese e delle organizzazioni complesse? Cosa possiamo aspettarci da questo  nuovo anno di comunicazione?  

Sostenibilità contro “greenwashing”: le persone premiano la verità

Secondo un’indagine condotta da Business Wire nel 2021, l'85% degli intervistati ha dichiarato di aver modificato il proprio comportamento d'acquisto per renderlo più sostenibile negli ultimi cinque anni. La metà dei consumatori ha inserito la sostenibilità tra i primi cinque fattori di valore e il 34% ha dichiarato che pagherebbe di più per prodotti o servizi sostenibili.

Nel 2023 le aspettative per le aziende che puntano sulla sostenibilità saranno sempre più alte. L’impatto ambientale è un tema molto sentito dai consumatori, i quali richiedono alle aziende standard di produzione e vendita sempre più elevati che non arrechino danni all’ecosistema. Le persone premiano così politiche di sostenibilità autentica, disincentivando così l’interesse delle aziende verso l’ecologismo “di facciata”, chiamato anche greenwashing. Nel nuovo anno le dichiarazioni di sostenibilità dovranno essere supportate da azioni concrete, con nuove e creative opportunità di incorporare numeri e racconti per dimostrare l'impatto degli sforzi delle aziende con storie di successo reali che conferiranno credibilità ai messaggi comunicati.

Centralità delle persone: una comunicazione inclusiva

La comunicazione inclusiva è al centro del lungo dibattito che gli esperti di settore portano avanti da anni. Utilizzare un linguaggio più attento e neutro per stimolare l’integrazione tra le persone ha portato allo sviluppo negli ultimi tempi di tecniche e trend di comunicazione inclusiva vicina alle persone.

Le aziende che si rivolgono a un pubblico sempre più eterogeneo coinvolgono direttamente le persone nella loro comunicazione, portando a fenomeni di immedesimazione del pubblico verso personaggi scelti come testimonial negli spot o nelle storie che vengono raccontate.  Il 2023 è l’anno dell’inclusione totale nei piani media, superando i pregiudizi e stereotipi, figli di antichi e inconsci retaggi che le aziende potrebbero trovare davanti a sé, per porre le persone protagoniste indiscusse della comunicazione.

Differenziazione dei prodotti: emersione delle qualità

Il terzo tema che il mondo della comunicazione è chiamato ad affrontare nel 2023 riguarda la differenziazione dei prodotti e il sapersi mettere in gioco, spesso reinventando brand ed experience consolidati, e puntando sui valori quali driver per arrivare a nuovi pubblici. Una differenziazione dei prodotti che, per essere efficace, deve essere ottenuta utilizzando messaggi e mezzi che permettano di far emergere i nuovi valori, per distinguersi e farsi apprezzare. Differenziare la comunicazione è quindi importante. Ma differenziarla in base a qualcosa che interessa effettivamente al pubblico di riferimento lo è ancora di più. Essere differenti non basta: serve puntare sulle qualità per aumentare il livello di efficacia delle nostre strategie. Perché le qualità, insieme alla sostenibilità, ai valori e all’attenzione verso le persone, sono, e restano, trend di comunicazione veritieri anche per il 2023.

Comin&Partnersdi Comin&Partners   
I più recenti
Boom del turismo 2023 in Italia: la Puglia protagonista con il Salone Nautico e la sostenibilit...
Boom del turismo 2023 in Italia: la Puglia protagonista con il Salone Nautico e la sostenibilit...
La crescita delle energie rinnovabili nel 2023 promette nuovi record e una svolta verso un futuro...
La crescita delle energie rinnovabili nel 2023 promette nuovi record e una svolta verso un futuro...
Svelare l'invisibile: come identificare i contenuti creati dall'Intelligenza artificiale. Le...
Svelare l'invisibile: come identificare i contenuti creati dall'Intelligenza artificiale. Le...
God Save the King: l’impatto mediatico dell’incoronazione di Re Carlo III
God Save the King: l’impatto mediatico dell’incoronazione di Re Carlo III
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...