Eccidio di Cefalonia, ecco il segreto nascosto per anni

di Adnkronos

(Roma, 23 febbraio 2017) - Nel nuovo romanzo "Cefalonia, Io e la mia storia" Vincenzo Di Michele rivive i fatti del settembre '43. Attraverso un racconto autobiografico dà una nuova lettura di una delle pagine più buie della storia italiana

Torna indietro di 74 anni il nuovo romanzo storico di Vincenzo Di Michele. “Cefalonia, Io e la mia storia” (Editore il Cerchio) ci riporta a quel maledetto settembre del 1943 quando l’esercito italiano, dopo la proclamazione dell’armistizio, si dissolse nel nulla. Partendo da fatti realmente accaduti, lo storico e saggista Di Michele ripercorre gli avvenimenti drammatici di quei giorni arrivando a svelare quello che per anni non è mai stato detto su alcune vicende legate all’eccidio di Cefalonia.

È un dramma vissuto in prima persona quello raccontato dall’autore; un dramma vissuto nel contesto familiare dove, illusione dopo illusione, si stava in attesa del ritorno del proprio caro da quell’isola maledetta. In una narrazione personale e con piglio a tratti provocatorio, Di Michele chiama in causa il lettore mettendo in evidenza il passato del suo Paese, che è anche il passato sofferto di tante famiglie italiane che hanno avuto un disperso in guerra. Su tutte, la storia toccante di un soldato che, divenuto prigioniero, dovette lottare fino alla morte per far ritorno a casa ad abbracciare una figlia di sette anni che mai aveva conosciuto.

Partendo da questo contesto personale, l’autore arriva a inquadrare l’intera vicenda storica in una nuova rivisitazione, a cominciare da una scomoda verità sulle debolezze del generale Antonio Gandin che nei fatti consentì a quei pochi sovversivi di prevalere sulla massa dei deboli: “Dodicimila soldati italiani tutti obbedienti agli ordini”.

Non nuovo a disamine storiche, Di Michele presenta in questo romanzo una revisione storica a proposito dei martiri di Cefalonia, da sempre considerati gli eroi della Resistenza e i salvatori della nuova Patria: “L’Italia antifascista”.

Gli organi di stampa, giornali e riviste tematiche, che desiderano ricevere copia omaggio del libro per recensirlo possono richiederlo a info@vincenzodimichele.it

Contatto per la stampa: info@vincenzodimichele.it

www.vincenzodimichele.it