Profumo contestato all'inaugurazione del campus Einaudi di Torino

Informazioni sul video

Pubblicato il 22/09/12

Torino (TMNews) - Attimi di tensione a Torino durante l'inaugurazione del nuovo campus universitario "Luigi Einaudi". Un gruppo di studenti in corteo ha contestato il ministro dell'istruzione Francesco Profumo e i tagli alla scuola pubblica.

Il campus, nato dopo una gestazione durata 30 anni, è destinato a ospitare i dipartimenti di Scienze giuridiche, politiche ed economico sociali dell'ateneo torinese. A fare gli onori di casa, il sindaco Piero Fassino e il governatore del Piemonte, Roberto Cota. Profumo, invece, ha tagliato il nastro.

"Un investimento di questa qualità e di questa portata - ha detto Profumo - è la dimostrazione di come il Paese ha fiducia e passione. Il Paese ha tutte le condizioni e le forze per potersi riprendere e credo io che debba ripartire proprio dalla scuola e dalla ricerca".

"Torino - ha spiegato, invece, Fassino - sta diventando sempre di più una grande città universitaria: due università d'eccellenza, 100mila studenti il 15% stranieri. Torino in questi anni ha investito molto su università e questo è l'ultimo prodotto di quest'investimento che ha riorganizzato i poli universitari". Il Campus "Luigi Einaudi, costato 135 milioni di euro è una struttura avveniristica da 45mila metri quadri che vanta un polo bibliotecario, dedicato a Norberto Bobbio, con oltre 620mila volumi, distribuiti in 26 km di scaffali.

Ospiti a sorpresa dell'evento anche i vertici della Fiat: Sergio Marchionne e John Elkan che, tuttavia non hanno rilasciato dichiarazioni sulle polemiche degli ultimi giorni.



Embed:
 




© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali