Draghi: Bce unanime su difesa l'euro, ma le Borse crollano

Video correlati

Informazioni sul video

Pubblicato il 02/08/12

Francoforte (TMNews) - Sulla difesa dell'Euro tutto il Consiglio direttivo della Banca centrale europea è concorde. Lo ha riferito in conferenza stampa il presidente della Bce Mario Draghi. "La decisione del Consiglio - ha detto - di fare tutto ciò che serve per preservare la stabilità dell'euro, è stata unanime".

"I governi dell'area euro - ha aggiunto Draghi - devono proseguire sul consolidamento fiscale, sulle riforme strutturali e sulla costruzione di istituzioni europee con grande determinazione".

Le parole di Draghi, nonostante il tono rassicurante, non sono però piaciute ai mercati, poiché la Bce non ha riattivato gli acquisti calmierati di titoli di Stato. La conseguenza pressoché immediata è stata un brusco calo degli indici delle Borse e un'impennata dello spread tra i titoli tedeschi e quelli spagnoli e italiani. Anche il presidente del Consiglio Mario Monti, da Madrid, ha commentato le parole di Draghi, parlando di "diversi passi avanti e nessun passo indietro". Forse, ha aggiunto Monti, i mercati, "dovendo agire sul millesimo di secondo", non hanno valutato appieno le parole di Draghi.



Embed:
 




© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali