Hockey, il coach anti sportivo: sgambetto a bambino avversario

Video correlati

Informazioni sul video

Pubblicato il 02/07/12

Vancouver, (TMNews) - L'avversario non va rispettato ma abbattuto: è quanto sembra insegnare il coach di una squadra di hockey di 13enni canadesi col gesto ripreso da queste immagini. Nel disprezzo totale di ogni fairplay, al momento dei saluti e della stretta di mano con gli avversari Martin Tramblay pensa bene di sfogare la rabbia per la sconfitta facendo lo sgambetto ad un ragazzino del team rivale, colpevole a quanto pare di aver gioito con troppa foga per la vittoria. L'allenatore è stato immediatamente sospeso dall'associazione Hockey minorile di Vancouver e ora subirà anche una punizione disciplinare.

Per di più l'uomo dopo il fattaccio alza anche le mani negando di aver dato la spinta. Insomma dallo sport metafora di lealtà e collaborazione a campo di guerra in cui essere furbi e disonesti. Una distorsione che difficilmente i genitori di questi bambini perdoneranno.



Embed:
 




© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali