Cascate del Niagara: rivalità Usa-Canada a caccia di turisti

Informazioni sul video

Pubblicato il 22/06/12

Niagara Falls (TMNews) - Le cascate del Niagara, nel Nord-America; une delle più apprezzate meraviglie naturali del mondo, ogni anno gettonatissima meta per oltre 20 milioni di turisti. La maggior parte di loro, tuttavia, spende il proprio tempo (e denaro) sul lato canadese. Questo ha fatto precipitare l'economia della zona dalla parte americana: il reddito pro capite è meno della metà della media nazionale e la maggior parte della popolazione è senza lavoro o in pensione tanto da spingere le autorità locali a correre ai ripari per "corteggiare" i turisti affinché passino anche sulla sponda "a stelle e strisce". "Il governo - spiega John Percy, presidente del Niagara Tourism and Convention Corporation - si sta finalmente rendendo conto che deve investire nel turismo per rilanciare l'economica di questa zona".

Nel tentativo di promuovere la zona e far ripartire l'economia, la città americana ha aperto un casinò nel 2002 e ha creato un apposito ente del turismo. Il recente record del funambolo Nik Wallenda, che ha attraversato le cascate camminando in bilico su un cavo d'acciaio tra Canada e Stati Uniti, inoltre, ha riacceso i riflettori su quest'angolo del mondo. Un'occasione - è il caso di dire - da prendere al volo per gli americani per un'accurata campagna di promozione che potrebbe dare un po' di ossigeno al turismo "made in Usa".

(Immagini AFP)



Embed:
 




© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali