Mesagne, rabbia e dolore ai funerali della giovane Melissa Bassi

Informazioni sul video

Pubblicato il 22/05/12

Mesagne, (TMNews) - Applausi, cordoglio, lacrime e soprattutto tanto dolore. Lo straziante addio di Mesagne alla piccola Melissa Bassi, la studentessa 16enne uccisa da un ordigno esploso sabato 19 maggio davanti alla scuola "Morvillo Falcone" di Brindisi ha visto la partecipazione di tutta la comunità della cittadina pugliese che si è stretta attorno ai familiari della giovane vittima. Alla cerimonia funebre, officiata da monsignor Rocco Talucci, arcivescovo di Brindisi-Ostuni, c'era anche il premier Mario Monti, che ha anticipato il rientro dagli Stati Uniti, oltre al presidente della Camera Gianfranco Fini e ai ministri Severino, Cancellieri e Profumo. Non c'era la mamma della piccola Melissa, ancora ricoverata in ospedale in stato di shock. Presenti invece i compagni di scuola della ragazza, che hanno avuto per lei parole dolci e commoventi.

All'uscita della bara bianca dalla chiesa, in piazza sono stati fatti volare in cielo tanti palloncini, mentre il feretro attraversava la folla per il suo ultimo viaggio verso il cimitero.



Embed:
 




© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali