Napoli, Unione industriali: cultura diventi motore di sviluppo

Video correlati

Informazioni sul video

Pubblicato il 11/05/12

Napoli (TMNews) - La crescita culturale come motore di quella sociale, imprenditoriale, dell'occupazione e della crescita economica in generale: l'occasione per parlarne è un incontro promosso dall'Unione Industriali di Napoli in collaborazione con la Fondazione Mezzogiorno Europa, nella convinzione che solo valorizzando la cultura si alimenti lo sviluppo. Una cultura intesa non solo nel senso tradizionale del termine, come spiega Diego Guida, presidente del Comitato Strategico Cultura dell'Unione Industriali di Napoli. "La cultura va intesa anche come risorse del turismo e dei beni culturali, Napoli è ricca di musei: assistiamo invece solo a una serie di tagli del governo e sotto tutti i punti di vista".

Si può partire da un'esperienza positiva come quella della Coppa America, che ha dimostrato l'interesse dei napoletani. "La cittadinanza è interessata ad attività di svago che possano costituire un indotto e creare anche occasione di lavoro e impiego per i giocani che abbandonano il nostro territorio". L'invito al governo Monti è che si batta in sede di Unione europea per gli investimenti destinati alle attività culturali.



Embed:
 




© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali