Nozze gay, si brinda a Stonewall dove nacque il movimento

Informazioni sul video

Pubblicato il 10/05/12

New York, (TMNews) - "Era ora", "Noi abbiamo aspettato per molto tempo che lui dicesse di fronte al pubblico americano cosa pensava veramente". C'è aria di festa e grande soddisfazione fra i clienti dello Stonewall Inn, a New York per l'apertura ufficiale del Presidente degli Stati Uniti Barack Obama ai matrimoni fra persone dello stesso sesso. Il locale nel Greenwich village è un punto di riferimento storico per la comunità gay: qui nel 1969 una serie di rivolte contro i soprusi della polizia segnarono simbolicamente l'inizio delle battaglie civili e politiche del movimento.

"E' una delle questioni sui diritti umani dell'uomo più importante dopo Martin luther King - dice un cliente - e io penso che sia fantastico che lui abbia osato prendere posizione. E' favoloso".

"Io so che a me personalmente - sottolinea un altro - il fatto che lui abbia detto quello che pensa mi rende un po' più fiero di aver votato Obama". Qualcuno però è preoccupato per le ripercussioni sulle elezioni presidenziali di novembre.

"Io - dice questo ragazzo - spero che non venga penalizzato per aver sostenuto qualcosa di così fondamentale per i diritti umani, in questo Paese e ovunque".

(immagini Afp)



Embed:
 




© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali