Algeria al voto: 21 milioni alle urne con incognita islamici

Informazioni sul video

Pubblicato il 10/05/12

Algeri (TMNews) - Oltre 21 milioni di algerini sono chiamati alle urne per rinnovare l'assemblea parlamentare dopo le riforme realizzate dal governo sulla scia della Primavera araba, con l'incognita del risultato dei partiti islamici, già al potere, e dell'astensionismo. Il capo dello Stato Abdelaziz Bouteflika ha lanciato un nuovo appello, in particolare ai giovani elettori ad andare a votare. Alle ultime elezioni del 2007, infatti, è stato registrato il tasso record di astensione del 64%, a causa dei brogli elettorali costanti dall'apertura del Paese al multipartitismo nel 1989.

Con 44 partiti in lizza, di cui sette islamici, 21 nuove formazioni e numerose liste indipendenti, una delle domande più ricorrenti sulla stampa algerina e non solo è quanti voti otterranno le formazioni islamiche. All'interno dell'attuale parlamento siedono 59 deputati islamici su 389 che da domani passeranno a 462. Il presidente del Fronte della giustizia e dello sviluppo, l'islamista radicale Abdallah Djaballah, ha parlato di "certi segnali che spingono all'inquietudine", come "la circolazione delle schede elettorali e il rigonfiamento delle liste elettorali".



Embed:
 




© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali