Angelotti e la banda della magliana

Informazioni sul video

Pubblicato il 29/04/12

Angelo Angelotti è morto durante la rapina finita male , alle porte di Roma, ai danni di due gioiellieri. Angelotti, classe 1951, era una figura di spicco della Banda della Magliana e sarebbe stato lui a tradire in Via del Pellegrino nel febbraio 1990 Enrico "Renatino" De Pedis, il capo della Banda, indicandolo ai killer che lo avrebbero ucciso. Episodio per il quale fu condannato a 15 anni per concorso in omicidio. Erano le cinque del mattino quando il veicolo dei rapinatori ha speronato il furgone dei fratelli gioiellieri. I due erano armati e hanno reagito aprendo il fuoco. A bordo del furgone c'erano valori per 75mila euro, nelle mire dei rapinatori Questa la cronaca , ma chi era Angelotti, cosa era la banda della magliana, perché a distanza di anni il ricordo di quegli uomini scatena emozioni controverse e forti?

Embed:
 




© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali