Nintendo, bilancio in rosso: prima volta in oltre 30 anni

Informazioni sul video

Pubblicato il 26/04/12

Milano, (TMNews) - Una perdita netta di 43,2 miliardi di yen, circa 400 milioni di euro: Nintendo annuncia conti annuali in rosso per la prima volta da quando è diventata una public company, più di 30 anni fa. Il colosso giapponese dei videogiochi ha chiuso l'esercizio 2011-2012 al 31 marzo scorso in negativo, ribaltando il risultato ottenuto scorso anno, quando aveva realizzato un utile di 77,62 miliardi di yen. In calo anche i ricavi, scesi del 36%. Una perdita inferiore alle previsioni, gli analisti avevano stimato 65 miliardi di yen, che la società giapponese ha spiegato con il taglio dei prezzi delle console 3DS e Wii, deciso per aumentare le vendite, e le minusvalenze legate allo yen forte. Per l'anno fiscale in corso Nintendo stima comunque un ritorno all'utile.



Embed:
 




© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali