RaccattaRAEE, l'ospedale dei computer

Tiscali

Nel centro di Bologna c'è un ospedale per computer. Un pronto soccorso per operazioni a cuore aperto in cui schede e memorie ram ormai fuori uso vengono sostituite con altre funzionanti. Per regalare ai pc una seconda vita. I dottori sono dei ragazzi sempre pronti a smontare case per scoprire come sono fatti al loro interno. Ma soprattutto decisi a recuperare i rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, i cosiddetti RAEE. RaccattaRAEE è infatti il nome della loro associazione, nata perché i rifiuti elettronici sono molto difficili da smaltire, per via delle sostanze tossiche che contengono e del fatto che non sono biodegradabili. Loro hanno deciso di riutilizzarli. Privati, ma anche uffici, li contattano per popolare quello che è ormai diventato un piccolo cimitero di monitor e tastiere.