Sisma Emilia, Napolitano: non possiamo solo piangerci addosso

Codice da incorporare:
askanews

Pordenone, (TMNews) - "Credo che anche in questo momento la Repubblica e le istituzioni debbano dare prova di fermezza, di serenità e non possiamo soltanto piangerci addosso".

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, non fa passi indietro sulle celebrazioni del 2 giugno. Anzi, da Pordenone, chiarisce, semmai ce ne fosse bisogno, che la parata si farà e sarà in ricordo delle vittime del sisma dell'Emilia Romagna.

"Credo che la Repubblica non possa rinunciare a celebrare l'anniversario della sua nascita. Io mi auguro che l'attenzione si concentri sul da farsi nelle zone terremotate e non sia attraversata da polemiche strumentali su come far svolgere la rassegna militare del 2 giugno".