Confindustria, Squinzi: riforma lavoro non convince -VideoDoc

Codice da incorporare:
askanews

Roma, (TMNews) - Se la riforma delle pensioni è stata "severa, ma necessaria", quella sul mercato del lavoro "appare meno utile alla competitività del paese e delle imprese di quanto avremmo voluto". E' severo il giudizio sul Ddl lavoro del neo presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi.

"E' una riforma - ha detto Squinzi nella sua prima relazione all'assemblea annuale degli industriali - che modifica il sistema in più punti, ma a nostro giudizio non sempre in modo convincente".