Produttività, parlamentari all'indice

La maggior parte dei gruppi parlamentari della Camera dei deputati ha una percentuale elevata di membri che producono meno della media. Non va meglio al Senato dove è il 61,78% dei componenti ad essere improduttivo. Questi i dati raccolti dall’Associazione Openpolis nel dossier “Indice di produttività parlamentare 2016

CAMERA DEI DEPUTATI. Dati alla mano il gruppo parlamentare i cui membri producono meno è quello di Forza Italia. E’, infatti, 86% dei suoi componenti a collezionare prestazioni al di sotto della media dell’aula. Seguono Scelta civica-Maie e Partito democratico dove, rispettivamente, il poco produttivi sono il 75% e il 72% dei componenti. Si danno da fare, invece, alcuni dei gruppi dell’opposizione. Solo il 21,05% dei membri della Lega nord produce meno della media. Segue il gruppo Sinistra italiana-Sinistra ecologia e libertà e il Movimento cinque stelle. Dei loro componenti, infatti, è, rispettivamente, il 40% e il 43,96% ad avere un indice di produttività inferiore alla media.

SENATO DELLA REPUBBLICA. Anche al Senato più della metà dei membri produce meno della media. A fare peggio è il gruppo Grandi autonomia e libertà dove è il 92,86% dei componenti a vantare prestazioni scarse. Seguono Alleanza liberal popolare-autonomie e Forza Italia in cui, rispettivamente, l’83,33% e il 76,19% dei membri lavora meno della media. Solo la Lega nord ha la maggioranza dei componenti con un punteggio superiore alla media di produttività vantata dall’aula. Seguono i gruppi Autonomie-Psi-Maie e Misto che contano il 53,33% e il 55,56% di membri improduttivi.