Rodotà e gli altri: il fanta-governo Pd-5Stelle secondo Michele Santoro

di Federico Mello

Nella scora puntanta di Servizio Pubblico, Michele Santoro aveva parlato di un "governo meraviglioso", un esecutivo di scopo senza politici che potesse "cambiare il Paese" grazie al sostegno di Pd e 5Stelle.


Ora il conduttore della trasmissione del giovedì su La7 fa un passo in avanti, e snocciola i nomi. Eccoli: Rodota' premier, Cancellieri al Viminale e Zingales all'Economia. Ministri: Strada, Settis, Gabanelli, Landini, Barca, Davigo, Tinagli, Boldrini, Mini, Batioli e Petrini. La proposta verrà pubblicata nel pomeriggio sul sito di Servizio Pubblico ed ipotizza anche quali dicasteri potrebbero essere assegnati a queste personalità. I particolare, oltre alle premiership per Stefano Rodotà, si propone all'Interno Anna MariaCancellieri, alla Sanita' Gino Strada, alla Cultura il critico d'arte Salvatore Settis, alla Difesa il generale ed editorialista Fabio Mini, agli Esteri Laura Boldrini,all'Istruzione Milena Gabanelli, al Welfare Maurizio Landini,alle Politiche agricole Carlo Petrini, all'Ambiente CatiaBatioli, allo Sviluppo Economico Fabrizio Barca, all'Economia Luigi Zingales, alla Giustizia Piercamillo Davigo, alle Pari Opportunità Irene Tinagli.


Certamenete un governo del genere potrebbe affrontare questioni spinose e mai risolte in questo Paese: dal conflitto d'interessi ai tagli alla politica. Ma Grillo potrebbe mai accettare? Potrebbe mai scendere dal suo "arrocco" per sporcarsi le mani? Lo scopriremo solo vivendo

05 marzo 2013
 
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 
  
Tiscali Socialnews
Per accedere clicca qui

Segui Tiscali su:

© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali