Ricerca, Sapienza primo ateneo italiano per finanziamenti ERC

askanews

Roma, (askanews) - "L'ERC, European Research Council, è sicuramente il progetto più ambizioso a cui può aspirare un ateneo e in particolare i ricercatori di quell'ateneo".A sottolineare l'importanza dell'ERC per chi fa ricerca è il Prof. Bruno Botta, Prorettore alle Relazioni Internazionali della Sapienza in occasione dell'evento di apertura delle celebrazioni che l'ateneo romano dedica ai primi dieci anni dell'organismo europeo deputato a sostenere la ricerca europea di frontiera. "La Sapienza è l'ateneo che riceve il maggior numero di finanziamenti tra i vari atenei italiani e, essendo un ateneo generalista, questo è ancora un maggior successo. Siamo intorno ai 33 milioni di euro e considerando che la media è di circa 1 milione e 150 mila euro, possiamo dire che sono stati finanziati circa 30 progetti. In particolare - sottolinea il Prof. Botta - le aree della Fisica, dell'Informatica e delle Humanities la fanno da padrone, le altre in maniera meno evidente".