Le spezie come cura a tutte le malattie, l’assessora Saccardi chiede l’intervento delle autorità: “Non fidatevi del metodo Panzironi"

Il giornalista promuove gli integratori prodotti dalla propria azienda mettendo in discussione “i dogmi della medicina ufficiale”

Il giornalista Adriano Panzironi
Il giornalista Adriano Panzironi
TiscaliNews

Stefania Saccardi, assessora alla Salute della Toscana, chiede al ministero della Salute e alla Guardia di Finanza delle verifiche che possano confermare la sicurezza dello stile di vita promosso in televisione dal giornalista Adriano Panzironi e degli altri controlli, stavolta di natura amministrativa, che constatino se ci sono o meno gli estremi per accusare il professionista e suo fratello del reato di truffa. Panzironi, infatti, sostiene da tempo la “Life 120”, un regime alimentare che promuove l’assunzione di specifici integratori alimentari a base di spezie, prodotti guarda caso dalla società sua e del suo gemello Roberto, a discapito della più famosa e notoriamente salutare dieta mediterranea, che andrebbe letteralmente ripudiata. Secondo i due fratelli lo stile di vita da loro consigliato sarebbe in grado di  combattere Alzheimer, Sclerorosi Multipla, diabete, ipertensione, artrite reumatoide e, in linea di massima, tutte le “patologie dell’età moderna”.

Il giornalista promuove i prodotti della propria azienda

Stando a quanto riportato sulle pagine de Il Tirreno, che per primo a sollevato dubbi sulla correttezza dei fratelli Panzironi, l’ordine dei medici della Toscana avrebbe già avviato dei procedimenti nei confronti di un dentista di Firenze che, pur di sostenere il metodo “Life120”, avrebbe messo in discussione “i dogmi della medicina ufficiale”, e lo avrebbe fatto con una sorta di testimonianza televisiva trasmessa dal programma “Il cerca salute”, in onda in diretta la domenica sera da Cinecittà e rilanciato in tutta Italia da una rete di emittenti locali. L’approccio di Panzironi è di quelli pericolosi. In ogni puntata, si legge ancora su Il Tirreno, il giornalista spiega “le vere cause” delle malattie moderne, ribadisce continuamente che la dieta mediterranea e in particolare i carboidrati ci fanno ammalare, sottolinea che si guarisce non mangiando i carboidrati e assumendo i suoi integratori e cosa ancor più pericolosa per i malati, mostra “testimoni” a sostegno della validità di Life120: compresi dei pazienti che dichiarano di essere guariti da patologie anche gravi grazie al metodo Panzironi, al punto da aver cessato le cure “della medicina ufficiale”.

Dieta mediterranea e carboidrati pericolosi per la salute

“Come Regione - dichiara l’assessora Saccardi - abbiamo il dovere di dire alle persone di non fidarsi di questo signore che propina tesi senza avere evidenze scientifiche. E dobbiamo invitare le persone a rivolgersi ai medici che consigliano terapie provate scientificamente. Bisogna diffidare di chi dispensa consigli privi di fondamento scientifico perché se una persona si cura con la ‘medicina’ suggerita da chi non ha alcuna competenza in materia mette a serio rischio la propria salute. Occorre un intervento efficace del ministero della Salute: il ministero deve esprimersi su persone come Panzironi. Non si può continuare a dire liberamente che con le spezie si può curare la sclerosi multipla o che si fa regredire l’Alzheimer”. L’assessora riconosce il fatto che molte spezie abbiano delle proprietà benefiche per l’organismo, ma una cosa sono le proprietà anti-ossidanti di alcune sostanze, un conto è avere studi scientifici a sostegno del loro utilizzo nella cura di patologie. E’ per questo che Saccardi insiste sul fatto che le forze dell’ordine “dovrebbero verificare se ci siano gli estremi della truffa nella vendita di certi prodotti, soprattutto se si propongono come utili per scopi non accertati scientificamente. E se con la promessa di guarigioni o di effetti terapeutici si estorcono soldi alle persone in cerca di soluzioni a problemi medici”.