Spazio, Eva23: la passeggiata spaziale di Parmitano in un film

Codice da incorporare:
di Askanews

Milano (askanews) - La drammatica "passeggiata spaziale" del 2013 di Luca Parmitano, diventa un film, "Eva 23" che uscirà il 14 luglio 2018, per raccontare gli increbili eventi della sua seconda missione extraveicolare sull'Iss.Il 16 luglio del 2013, l'astronauta italiano dell'Esa e pilota sperimentatore dell'Aeronautrica Militare, in orbita per la missione "Volare" dell'Asi, rischiò di essere il primo astronauta della storia a morire "annegato" in orbita.Durante la sua seconda Eva, infatti, un accumulo di acqua nel casco, a causa di una perdita d'acqua nella tuta spaziale, lo rese in poco tempo incapace di vedere e di sentire, creandogli anche gravi difficoltà di respirazione. Solo grazie al suo sangue freddo e al duro addestramento a cui sono sottoposti gli astronauti (e i piloti militari), Parmitano riuscì a non perdere la calma e a rientrare, a tentoni, nella Stazione spaziale internazionale prima che la situazione diventasse irrecuperabile.Oggi quella drammatica avventura, è diventata un documentario, per raccontare i dettagli di quell'avaria mai prodottasi né sperimentata prima di allora, che ha indotto la Nasa a rivedere alcune specifiche delle missioni extraveicolari e a modificare le tute con l'aggiunta di un respiratore tipo snorkeling.Luca Parmitano, nel 2013, è stato il primo astronauta italiano a effettuare una "passeggiata spaziale" e nel 2019, nel corso della sua seconda missione spaziale, sarà il primo italiano a diventare comandante dell'Iss.