Spazio, Alexander Gerst in volo: inizia la missione Esa Horizons

Codice da incorporare:
di Askanews

Baikonur (askanews) - Con un lancio perfetto dal cosmodromo russo di Baikonur, in Kazakhstan, è ufficialmente iniziata la nuova missione dell'Esa sulla Stazione spaziale internazionale, "Horizons", affidata all'astronauta tedesco Alexander Gerst che sarà anche il comandante della Stazione spaziale nella seconda parte della sua missione che prevede oltre 50 esperimenti scientifici, capaci di apportare benefici ai terrestri "comuni" e gettare le basi per le future esplorazioni spaziali.Compagni di viaggio di Gerst, con la expedition 56-57 sono il cosmonauta russo di Roscosmos, Sergei Prokopev e l'astronauta Nasa, Serena Aunòn-Chancellor.I tre arriveranno sull'Iss dopo circa due giorni di viaggio e 34 orbite della Terra; il docking è previsto infatti poco dopo le 15 dell'8 giugno 2018.Alexander Gerst è il primo della classe di astronauti assunti nel 2009 - della quale fanno parte anche gli italiani Luca Parmitano e Samantha Cristoforetti - a volare nello Spazio per la seconda volta, dopo la missione Blue dot del 2014 e sarà anche il primo di loro a ricevere l'incarico di comandante dell'Iss nonché il secondo astronauta Esa a prendere il comando della Stazione Spaziale Internazionale. Dopo di lui, però, toccherà proprio a Luca Parmitano, astronauta Esa e ten. col. pilota sperimentatore dell'Aeronautica Militare, che volerà nello Spazio per la seconda volta nel luglio 2019 con la Expedition 60/61 e sarà il primo italiano a comandare la Iss.