L'Asi compie 30 anni, il commento del primo astronauta italiano

Codice da incorporare:
di Askanews

Roma (askanews) - L'Asi, Agenzia spaziale italiana, celebra a Roma il suo 30esimo compleanno, compiuto il 30 maggio 2018, giorno della sua fondazione nel 1988 con la legge 186. Il commento di Franco Malerba, il primo astronauta italiano in orbita nel 1992 con la missione "Tethered", nell'ambito della Sts-46 con lo Sopace shuttle "Atlantis"."Fa una certa emozione ritrovarci qua tra vecchi amici dopo 30 anni che esiste l'Agenzia spaziale italiana - ha detto - credo di essere stato uno dei pionieri dell'agenzia perché sono andato nello Spazio nel '92, giusto 3 anni dopo che l'Asi era stata costituita ed era un momento magico e importante nel quale, per la prima volta, l'Italia si cimentava in quella che è l'attività più difficile del mondo spaziale; quella di portare esseri umani all'esplorazione del cosmo. Avevamo tra l'altro una missione molto difficile, molto impegnativa che era quella del satellite a filo, inventato da uno scienziato italiano, Bepi Colombo e, tra l'altro, quest'anno partirà un satellite per Mercurio che porta il suo nome. Quindi l'Asi, l'Italia spaziale ha fatto grandi passi nel frattempo, siamo partecipi di tutti i grandi progetti internazionali e abbiamo una nostra capacità nazionale che dev'essere naturalmente coltivata e fatta crescere per gli anni a venite, per passare la fiaccola agli altri".