Caduto nell'Atlantico il razzo Soyuz russo lanciato da Vostochny

Codice da incorporare:
di Askanews

Vostochny, Russia (askanews) - Incidente per un razzo Sojuz 2.1B lanciato martedì 28 novembre 2017 dal nuovo cosmodromo russo di Vostochny, nella parte più orientale del Paese. Il razzo è precipitato nell'Atlantico, nella zona dell'Antartide.A bordo c'erano 19 satelliti; 2 erano russi, traquesti il satellite idrometeorologico da 3 tonnellate "Meteor-M 2.1". Gli altri 17 erano nanosatelliti stranieri di cui uno, il Seam, dell'Unione europea.La perdita del Meteor-M 2.1, è particolarmente grave perché il satellite idrometeorologico avrebbe dovuto ottenere immagini dettagliate di nuvole sulla superficie della Terra, ghiaccio e manto nevoso in diverse gamme per determinare la distribuzione della temperatura superficiale del mare e l'umidità nell'atmosfera, e a valutare le radiazioni "Terra-atmosfera".