Esplosione in pizzeria, tre arrestati

Esplosione in pizzeria, tre arrestati
di ANSA

(ANSA) - PIEVE DI CADORE (BELLUNO), 14 GIU - Sono stati arrestati dai carabinieri i tre presunti responsabili dell'attentato incendiario che il 24 aprile aveva distrutto la pizzeria "Mordi e Fuggi" di Pieve di Cadore. A finire in manette con l'ipotesi di reato di incendio doloso aggravato Fabio Laritonda, 40 anni originario di Brindisi, Giuseppe Lauro, 57 anni originario di Napoli, entrambi già noti alle forze dell'ordine e residenti in Cadore da anni, e Pasquale Ferraro 21enne incensurato. Secondo gli investigatori quest'ultimo era partito da Brindisi per prendere parte all'azione. E' stato proprio il ferimento grave patito da Ferraro al momento dell'esplosione dei fumi della benzina utilizzata per innescare le fiamme a mettere i carabinieri sulle tracce del terzetto. Secondo i militari l'imperizia di Ferraro, che si è difeso affermando di avere avuto nei pressi della pizzeria un appuntamento con una ragazza, nel maneggiare la benzina in un luogo chiuso, infatti, aveva causato una potente deflagrazione che lo aveva investito.