Anima umbra studio lampi radio da spazio

Anima umbra studio lampi radio da spazio
di ANSA

(ANSA) - PERUGIA, 11 GEN - Ha un'anima legata all'Umbria, quella dell'astrofisico Daniele Michilli, la ricerca sull'origine dei lampi radio veloci nello spazio. Studio che ha conquistato la copertina della prestigiosa rivista Nature e presentato al convegno della Società astronomica americana. Nella ricerca della quale Michilli è primo autore, si ipotizza che i lampi radio possano provenire da buchi neri giganteschi, da campi magnetici mai visti. "Aiuterà a capire come sono fatte le sorgenti", ha detto l'astrofisico dottorando nell'università di Amsterdam dopo la laurea alla Sapienza di Roma. Oggi trentunenne, Michilli (la madre Angela Bravi lavora in Regione) ha passato la sua adolescenza tra Nocera Umbra e Gualdo Tadino. "Di quel periodo - ha detto all'ANSA - conservo i ricordi della vita in famiglia e delle tradizioni, delle passeggiate nei boschi e delle serate intorno al caminetto. A questo livello la ricerca ti mette tanta pressione. Rifugiarsi in quelle sensazioni è importante e aiuta ad alleviare la tensione".