Sicurezza: Andreatta, riconoscere tutele Polizia locale

Sicurezza: Andreatta, riconoscere tutele Polizia locale
di ANSA

(ANSA) - TRENTO, 19 APR - "Le novità inserite nel decreto Minniti sulla sicurezza non potranno non avere ripercussioni sul lavoro della Polizia locale, che deve essere riconosciuto pericoloso, non equiparabile a quello di un qualsiasi impiegato comunale, a cui vanno dunque riconosciute tutele simili a quelle previste per le forze dell'ordine". Lo ha detto il sindaco di Trento, Alessandro Andreatta, alla festa della Polizia locale auspicando "una riforma in modo che voi agenti siate investiti non solo di nuovi compiti, ma anche di nuovi poteri e di nuove tutele". "Di sicuro - ha aggiunto - questa nuova legge ci responsabilizza tutti e ci obbliga a dialogare in modo serrato con il Commissario di governo, il Questore, le forze dell'ordine, tanto più in questa fase d'avvio in cui le procedure devono ancora essere testate e rodate. Collaborazione anche con i cittadini, con i comitati e con le categorie economiche".