Imprese: Cna, snellire percorsi crescita

Imprese: Cna, snellire percorsi crescita
di ANSA

(ANSA) - BOLZANO, 13 GEN - "Le Pmi ripartono, ma occorre evitare soste improduttive". A dirlo è il presidente del Cna-Shv Claudio Corrarati. Sono la burocrazia, l'eccessivo carico fiscale, il mancato accesso al credito e la difficile raggiungibilità, gli ostacoli che frenano la ripresa. "Vogliamo snellire i percorsi di crescita", ha detto Corrarati, "ripartire senza soste improduttive per le aziende". La prima fermata per le imprese è la burocrazia ha detto Corrarati, paragonando le aziende alla corsa di un autobus. La seconda è quella del fisco che grava per oltre il 57% sulle aziende, rendendo necessaria una tassazione più equa e sostenibile. Occorre poi che le banche tornino ad essere partner delle Pmi. Inoltre a penalizzare le Pmi è anche la mancata raggiungibilità soprattutto nel capoluogo altoatesino. "Se un'azienda è costretta a fermarsi a tutte le fermate, ha detto Corrarati, subisce una perdita di tempo, denaro e motivazione e rischia di arrivare vuota all'arrivo, senza possibilità di creare reddito e posti di lavoro".