Turbativa asta: c'è filmato su mazzetta

Turbativa asta: c'è filmato su mazzetta
di ANSA

(ANSA) - FIRENZE, 10 GEN - La procura di Massa Carrara stava già indagando, per reati contro il patrimonio, su Roberto Ferrandi (il commercialista di Carrara agli arresti per turbativa d'asta e corruzione) quando, a dicembre 2015, nel suo studio professionale arrivò il giudice Roberto Bufo, (anche lui finito nell'inchiesta della procura di Genova e arrestato ieri dai carabinieri) per consegnargli una mazzetta di denaro. La scena fu ripresa da una micro telecamera che gli investigatori avevano piazzato nello studio del Ferrandi e la conversazione registrata da una cimice. Secondo le accuse della procura di Massa Carrara, Roberto Ferrandi, delegato alle vendite nelle esecuzioni immobiliari del tribunale, agli arresti per turbativa d'asta e corruzione, "sistematicamente turbava pubblici incanti". Il Pg della Cassazione Riccardo Fuzio ha chiesto alla Sezione disciplinare del Csm di sospendere Bufo dalle funzioni e dallo stipendio, e una richiesta in questo senso è arrivata anche dal ministro della Giustizia Andrea Orlando.