Comune Lecce, reintegro esclusi c.destra

Comune Lecce, reintegro esclusi c.destra
di ANSA

(ANSA) - LECCE, 11 OTT - I giudici della sezione di Lecce del Tar di Puglia - presidente Antonio Pasca - hanno accolto il ricorso presentato da sei esponenti del centrodestra (Angelo Tondo e Attilio Monosi di Direzione Italia, Paola Gigante e Laura Calò della lista 'Grande Lecce', Giorgio Pala e Federica De Benedetto di Forza Italia), inizialmente estromessi dalla composizione del consiglio comunale di Lecce in virtù dell'assegnazione alle ultime amministrative, da parte dell'ufficio elettorale, del premio di maggioranza alla coalizione di centrosinistra che sostiene il sindaco Salvemini. Tra i ricorrenti, come cittadino, anche l'on.Roberto Marti. I giudici amministrativi hanno annullato il verbale di proclamazione degli eletti disponendo l'immediato reintegro in consiglio comunale dei consiglieri esclusi. Domani saranno rese note le motivazioni del dispositivo che di fatto rappresenta un 'ribaltone', con il sindaco eletto di centrosinistra, Carlo Salvemini, che non può più contare su una maggioranza in consiglio.