Prevenire il cyberbullismo con l’uso corretto dei social media

L’iniziativa ha lo scopo di approfondire le diverse problematiche connesse alla diffusione dei social media tra le giovani generazioni, con particolare attenzione al cyberbullismo. Tra i relatori l’esperto di comunicazione e social media, Roberto Zarriello, e il commissario della Polizia Postale, Michele Orlando.

Prevenire il cyberbullismo con l’uso corretto dei social media
di Digital Media   -   Facebook

Lucera (Fg) 17.05.2017 (Digital Media) - “Sicuri in rete: difendersi dal cyberbullismo ed utilizzare efficacemente i social media”. E’ il tema del convegno promosso dall’Istituto Comprensivo “Tommasone-Alighieri” di Lucera, che si terrà, venerdì 19 maggio 2017, presso il Cine-Teatro dell’Opera San Giuseppe, in Via Giordano Bruno a Lucera, a partire dalle ore 16,30.

L’iniziativa formativa, rivolta a genitori e docenti, è finalizzata ad approfondire le diverse problematiche connesse alla massiccia diffusione dei social media tra le giovani generazioni, con particolare attenzione al cyberbullismo, un fenomeno preoccupante che ha avuto una larga diffusione negli ultimi anni anche a causa della scarsa consapevolezza di che cosa significhi stare sulla rete.

I lavori dell’incontro saranno introdotti dalla docente Gabriella Gerardi, referente legalità, bullismo e cyberbullismo dell’I.C. “Tommasone - Alighieri”, e moderati dal giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno, Francesco Barbaro. Interverranno: Michele Orlando, commissario P.S. della Polizia Postale di Bari, Segretario SIULP Puglia; Roberto Zarriello, giornalista e docente, esperto di comunicazione e social media; Carolina Favilla, assessore all’Istruzione e alla Cultura del Comune di Lucera; Bartolomeo Covino, dirigente scolastico dell’I.C. “Tommasone - Alighieri”.

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca è impegnato sul fronte della prevenzione del bullismo e, più in generale, di ogni forma di violenza. Con l’evolversi delle tecnologie, l’espansione della comunicazione elettronica e online e la sua diffusione tra i pre-adolescenti e gli adolescenti, il bullismo ha assunto le forme subdole e pericolose del cyberbullismo che richiedono la messa a punto di nuovi e più efficaci strumenti di contrasto.

In questa direzione, l’I.C. “Tommasone - Alighieri” di Lucera si è impegnato affinché gli studenti, ma anche gli insegnanti e i genitori, siano sensibilizzati e messi a conoscenza dell'esistenza di strutture e strumenti di prevenzione. Un punto fondamentale è imparare a riconoscere i primi segnali del fenomeno, in modo da intervenire tempestivamente e prevenirne le forme più pesanti, che hanno già causato numerose vittime nel nostro Paese, tanto che la prevenzione del bullismo e del cyberbullismo è considerata un’importante priorità dal MIUR.

Abbiamo parlato di:

Istituto Comprensivo “Tommasone-Alighieri” di Lucera Website