Johnny lo Zingaro, ho tradito la fiducia

Johnny lo Zingaro, ho tradito la fiducia
di ANSA

(ANSA) - TORINO, 11 AGO - "Mi dispiace di aver tradito la fiducia di chi mi è stato vicino e mi ha supportato. Non volevo fare nulla di male: solo trascorrere del tempo con la mia compagna". E' quanto dichiara Giuseppe Mastini, l'ergastolano noto col nome di Johnny Lo Zingaro, fuggito a fine giugno dal carcere di Fossano (Cuneo) e ripreso dalle forze dell'ordine il 25 luglio, dopo una fuga durata un mese. "Mi spiace - aggiunge attraverso il suo legale, Enrico Ugolini - di aver deluso la mia psicologa, il magistrato di sorveglianza, il personale di polizia giudiziaria e tutti quelli che hanno creduto in me". L'uomo, che dopo l'arresto in provincia di Siena è ora detenuto a Sassari, ha ribadito che la sua è stata una fuga d'amore. "Io e la mia compagna ci eravamo sposati a 13 anni, poi la vita ci ha fatto prendere strade diverse. Ci siamo ritrovati dopo 40 anni, lei attendeva una condanna a due anni. Ci saremmo persi di nuovo". Il legale ha annunciato l'intenzione di andare avanti con la richiesta di grazia: "vuole cambiare".