Insegnante uccisa, omicida sano di mente

Insegnante uccisa, omicida sano di mente
di ANSA

(ANSA) - CHIVASSO (TORINO), 13 GIU - Gabriele Defilippi, il 24enne che ha confessato l'omicidio della sua ex insegnante Gloria Rosboch, di Castellamonte (Torino), è "in grado di intendere e di volere e lo era anche nel gennaio del 2016", quando uccise la donna, con il complice Roberto Obert. La perizia è stata eseguita dallo psichiatra Franco Freilone, nominato dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Ivrea. E' stata depositata questa mattina. Il processo sull'omicidio dovrebbe arrivare a sentenza il prossimo 4 luglio. Gloria Rosboch, 49 anni, voleva denunciare l'ex allievo 22enne per non aver riavuto 187 mila euro che gli aveva consegnato in cambio della promessa - mai mantenuta - di una vita insieme. Il cadavere della donna fu ritrovato in una discarica di Rivara (Torino).