'Nonna Peppina' può tornare a Fiastra

'Nonna Peppina' può tornare a Fiastra
di ANSA

(ANSA) - ROMA, 21 GIU - Alla fine Nonna Peppina, al secolo Giuseppa Fattori, la 95enne terremotata a San Martino di Fiastra, in provincia di Macerata, potrà tornare nella casetta di legno abusiva costruita per lei dai familiari nel giardino di casa. Lo ha stabilito la Commissione Speciale sul decreto legge Terremoto che contiene misure per popolazioni del Centro Italia, interessate dal sisma del 2016. Decreto legge che prevede la regolarizzazione delle casette di legno abusive che si sono diffuse nel cratere del terremoto, una vicenda ribattezzata proprio da colei che è diventata il simbolo dei terremotati 'la questione di nonna Peppina'. Così l'anziana, due terremoti alle spalle, potrà rientrare nell'allogggio provvisorio realizzato a fianco della casa inagibile, messo sotto sequestro l'8 ottobre 2017 dalla Procura di Macerata perché costruito in un'area a rischio idrogeologico, e soggetta a vincolo paesaggistico. Oggi Salvini ha rivendicato il suo impegno. Ma per lei si erano mossi in tanti, dai comitati alle istituzioni.