The Art of the Brick: il fascino dei Lego

La mostra dell'artista americano, Nathan Sawaya, chiudera' i battenti il 14 febbraio.

Codice da incorporare:
di Digital Media   -   Facebook

Roma 29.01.2016 (DM) – Fino al 14 febbraio sarà possibile visitare la mostra “The art of the brick” dell’artista americano Nathan Sawaya. Giunta in Italia dopo i successi mondiali, è visitabile nello Spazio Eventi Set, nei pressi di Villa Borghese a Roma.

Passione, e non solo, in un mix di arte moderna che unisce la Pop Art al Surrealismo. L'esposizione, che conta 80 opere realizzate con i famosi mattoncini Lego, è allestita su un’area di oltre 1200mq. Espressione dell'impegno geniale dell'artista che ha utilizzato oltre un milione di pezzi per le sue creazioni in 3D

A sottolineare la valenza e la fruizione di un pubblico senza età alla mostra, da subito, è stato il curatore Fabio Di Gioia.

Tra le opere esposte: la Gioconda di Da Vinci, la Venere di Milo, il soffitto della Cappella Sistina e Il David di Michelangelo, i ritratto di Warhol, l’Autoritratto di Rembrandt, il Pensatore di Rodin, l’Urlo di Munch, San Giorgio Maggiore al crepuscolo di Monet, la Ballerina di Degas, la Notte Stellata di Van Gogh, la Testa di Modigliani, Il Bacio di  Klimt, il Partenone, le enormi sculture, come lo scheletro lungo 6 metri di T- Rex.

Per portare avanti il suo 'estro', Nathan Sawaya, ha abbandonato la professione di avvocato nel 2004. Oggi le sue opere sono già parte di alcune collezioni di arte contemporanea di musei del Nord America. Nathan Sawaya è tra i più famosi e premiati artisti contemporanei “Crea ciò che vedi. Crea ciò che senti. Crea ciò che non hai mai visto. Semplicemente, crea!”.

Abbiamo parlato di:

The art of the brick Website

Nathan Sawaya Facebook