Prostituzione e tentato omicidio,arresti

Prostituzione e tentato omicidio,arresti
di ANSA

(ANSA) - BOLOGNA, 11 GEN - Un tentativo di omicidio a sassate fra 'sodali', tutti componenti di una banda che sfruttava alcune ragazze romene, facendole prostituire. In seguito all'aggressione, avvenuta lo scorso 23 ottobre nel piazzale di un'area di servizio in zona Borgo Panigale, la Polizia di Bologna ha chiuso il cerchio su una doppia indagine: quella sul pestaggio al distributore, per la quale due romeni sono stati arrestati per il tentato omicidio di un connazionale, e quella sul 'giro' di sfruttamento della prostituzione, che vede indagati gli stessi romeni e un 41enne bolognese. I primi due - un 31enne e un 30enne - sono stati raggiunti da ordinanze di custodia cautelare in carcere. Le indagini della Mobile sul pestaggio si sono inserite in quelle, già avviate, sullo sfruttamento di 5-6 ragazze romene fatte prostituire per strada e anche in un appartamento. Per l'accusa, la casa era stata messa a disposizione dal bolognese finito ai domiciliari per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.