Grasso: a Milano reazione violenta a controllo, non terroristica

Codice da incorporare:
di Askanews

Milano (askanews) - "Ho portato il rispetto, i ringraziamenti, l'affetto dei cittadini italiani perché sono riusciti veramente a darci la sensazione di come i nostri giovani militari fanno la sicurezza dei cittadini. Nonostante fossero feriti sono riusciti a fermare e arrestare quella persona che, ribadisco, è un italiano a tutti gli effetti e si può considerare uno che ha reagito violentemente a quella che era un'attività legittima che rientra nel controllo del territorio che è la base dell'odierna sicurezza". Così il presidente del Senato, Pietro Grasso, arrivando all'Università Bocconi di Milano dopo aver fatto visita a uno dei militari feriti all'ospedale Sacco di Milano. "Attualmente il fatto va ricondotto su questi punti: una reazione violenta a un controllo legittimo, poi si approfondirà se questa persona ha delle tendenze fondamentaliste, questo è un altro problema. Certamente l'azione in sé non è stata un'azione che, secondo quello che sappiamo adesso, può definirsi terroristica".