Migranti, Salvini cita il Vangelo: «Ama il prossimo tuo come te stesso significa amare anche gli italiani»

Codice da incorporare:
TiscaliNews

Matteo Salvini cita il Vangelo a conclusione del suo intervento al Senato sulla vicenda della nave Aquarius. «`Ama il prossimo tuo come te stesso´: il mio prossimo sono donne bambini vittime che scappano dalla guerra ma significa anche amare milioni di italiani che hanno perso casa lavoro e speranza», ha affermato il ministro dell'Interno. «Con tutti i miei limiti e i miei difetti» cercherò di fare il possibile, ha assicurato, «per dare voce a questi rifugiati veri e agli immigrati regolari he vengono qua a cercare un lavoro» ma anche «agli italiani che hanno perso la speranza».