Paolo Mieli affonda la legge elettorale: "Brutta e immorale, fatta solo per fermare il Movimento Cinque Stelle"

Codice da incorporare:
di La7

"Fare una legge in questo momento storico che va contro il Movimento Cinque Stelle è immorale e sciocco. Lo dico da liberale". E' questo il commento molto duro di Paolo Mieli noto giornalista e firma di punta del Corriere della Sera alla legge elettorale approvata alla Camera ieri sera. 

L'intervento di Mieli è avvenuto all'interno del programma tv Piazza Pulita, in onda su La7