Investitori americani in allerta, sul mercato finti lingotti d'oro
Investitori americani in allerta, sul mercato finti lingotti d'oro
Gli agenti federali hanno aperto una indagine in merito al ritrovamento di almeno 10 finti lingotti d'oro costituiti principalmente da tungsteno, un materiale pressoche' privo di valore. I lingotti, piazzati per oltre 70 mila dollari, sono stati venduti nel cuore di Manhattan, nel Diamond District. "Il mio lavoro e quello di altri miei colleghi - ha dichiarato Ibrahim Fadl, proprietario di Express Metal Refining, azienda specializzata nella compravendita di materiali preziosi - basiamo i nostri affari su un rapporto di fiducia con i clienti. Ora questa fiducia viene a mancare". Fadl, nel settore da oltre 40 anni, avrebbe acquistato alcuni lingotti da un noto venditore russo, con cui gia' in passato aveva fatto affari. Il tungsteno e' un metallo industriale che costa appena 1 dollaro l'oncia (28,3495231 grammi), mentre il metallo giallo ha un prezzo che si aggira attorno ai 1.775 dollari l'oncia. Non e' al momento chiaro se la truffa sia circoscrivibile ai soli Stati Uniti o interessi anche altri Paesi
Altre Gallery
 
 
© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali