De Bortoli: vi spiego cosa succede in Italia dopo il voto del prossimo aprile

Il noto giornalista ha commentato con Tiscali.it la situazione politica attuale e gli scenari possibili nei mesi avvenire

De Bortoli: vi spiego cosa succede in Italia dopo il voto del prossimo aprile
Ferruccio De Bortoli
di Michael Pontrelli   -   Twitter: @micpontrelli

Ferruccio De Bortoli in un duro editoriale pubblicato sul Corriere della Sera ha attaccato la classe politica italiana e in particolare “l’incapacità di pensare al domani” del Paese. Sotto accusa quanto sta accadendo attorno al varo della manovra finanziaria con la pioggia di richieste dei singoli partiti “preoccupati non di mettere in sicurezza i conti pubblici ma solo di alimentare nuova spesa per catturare consenso” e lo stallo sul fronte della riforma della legge elettorale.

“Non c’è tempo per pensare ai destini del Paese. Meglio votare con i brandelli rimasti dopo le sentenze della Corte costituzionale che rischiare di scomparire con una legge elettorale più seria” ha scritto amaramente De Bortoli. Un quadro cupo che tuttavia il giornalista non accetta con rassegnazione perché  “dopo il voto di aprile - ha spiegato a Tiscali.it - potrebbe emergere un governo del Presidente capace di raccogliere e mettere assieme il meglio della nostra classe politica” e ridare una speranza al Paese.

Ma il governo del Presidente è solo uno degli scenari possibili. Nella audio intervista di sotto (clicca sulla freccia per ascoltarla) l'analisi completa di De Bortoli su quello che potrebbe capitare in Italia all'indomani delle prossime elezioni politiche.