Tiscali Notizie
Articoli correlati

Ethical Fashion Initiative ad AltaRoma, sulle passerelle sfilano lusso e moda 'etici'

Adnkronos
Roma, 5 lug. - (Adnkronos) - Lusso e moda 'etici' sfilano sulle passerelle romane con un focus dedicato all'Africa. Grazie alla collaborazione tra Ethical Fashion Initiative e AltaRoma, le collezioni di Christie Brown e Kiki Abbigliamento sfilano per la prima volta, insieme alle etichette internazionali Stella Jean e Portenier Roth, che utilizzano stoffe 'etiche' tessute a mano nelle comunità del Burkina Faso e del Mali. Il progetto è stato realizzato con il sostegno della Segreteria svizzera dell'economia (Seco).
La Ethical Fashion Initiative è un programma dell'International Trade Centre (Itc), un'agenzia congiunta delle Nazioni Unite e dell'Organizzazione mondiale del commercio, che realizza prodotti di lusso valorizzando il lavoro manuale di micro-artigiani (per il 98% donne), gestito in maniera etica, con sede nelle comunità svantaggiate di Africa orientale e occidentale e Haiti. Il concetto alla base di questa iniziativa è di puntare sull'impresa come mezzo per uscire dalla povertà. Finora, il progetto ha coinvolto 7.000 micro-artigiani che lavorano per marchi e distributori della moda, tra cui Stella McCartney, Ilaria Venturini Fendi, Vivienne Westwood, Chan Luu, Sass & Bide, Osklen, United Arrows, Myers e Manor.
Obiettivo, "cambiare il modo in cui lavora la moda internazionale, un partner naturale nella lotta alla povertà. Le scelte etiche permettono ai consumatori di fare del bene mentre la comunità dei produttori fa del bene", dichiara Patricia Francis, Executive Director dell'Itc. La Ethical Fashion Initiative include infatti un sistema di valutazione dell'impatto delle attività sulle comunità coinvolte, misurando le ricadute sui livelli di povertà, sulla sanità, sugli alloggi e i servizi igienico-sanitari, l'accesso all'istruzione. Tutte le attività del progetto sottostanno a un rigoroso codice che garantisce una produzione etica al 100%, attenta alla tutela dell'ambiente e in cui ogni lavoratrice guadagni un salario dignitoso.
05 luglio 2013
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 
  

Segui Tiscali su:

© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali