Tiscali Notizie
Articoli correlati

Siria, Cresce tensione con Turchia, domani riunione Nato

TMNews
Roma, 25 giu. (TMNews) - E' alle stelle la tensione tra Damasco e Ankara dopo che le truppe fedeli al presidente siriano Bashar al Assad hanno abbattuto un caccia F-4 turco che aveva violato per pochi minuti lo spazio aereo della Siria. Secondo la Turchia, l'esercito siriano avrebbe colpito l'aereo militare mentre era in volo nello spazio aereo internazionale. Quanto basta per chiedere la convocazione di una riunione del Consiglio dell'Atlantico del Nord, che è stata confermata dalla Nato per domani.
Intanto, il ministro turco degli Affari esteri, Ahmet Davutoglu, ha avvertito Damasco di non sfidare militarmente la Turchia. "Nessuno può permettersi di testare le capacità (militari) della Turchia", ha detto, dopo aver precisato che l'aereo turco "non aveva alcuna missione da compiere, compresa quella della raccolta di informazioni". D'altra parte, secondo il capo della diplomazia di Ankara, dall'aereo non era arrivato "alcun segnale di ostilità verso la Siria": "è stato abbattuto 15 minuti dopo avere violato momentaneamente lo spazio aereo siriano", ha sottolineato il ministro, poco prima che la Cnn-Turk annunciasse l'avvistamento della carcassa del caccia nel Mediterraneo a una profondità ipotetica di circa 1.300 metri.
Così, la Turchia ha invocato una riunione urgente della Nato, facendo riferimento all'articolo 4 del Trattato di Fondazione della Nato che prevede che i paesi membri possono portare un problema all'attenzione del Consiglio dell'Alleanza atlantica per discuterne con gli alleati. Questo articolo stabilisce che "le parti devono consultarsi ogni volta che, secondo il parere di uno di loro, l'integrità territoriale, l'indipendenza politica o la sicurezza di una delle parti è minacciata".
(con fonte afp)
25 giugno 2012
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 
  

Segui Tiscali su:

© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali