Tiscali Notizie
Articoli correlati

Nuovo studio: Tavoletta maya non annuncia fine del mondo, ma nuova età

LaPresse
Città del Messico (Messico), 1 dic. (LaPresse/AP) - La fine del mondo non è vicina. Un esperto tedesco ha studiato la famosa tavoletta maya che secondo alcuni annuncia la fine del mondo il 21 dicembre del 2012, sostenendo che comunica semplicemente il passaggio in un altra era. L'interpretazione di Sven Gronemeyer, della Trobe university australiana, è stata presentata per la prima volta mercoledì al sito archeologico di Palenque, nel Messico meridionale. Gronemeyer ha analizzato la tavoletta di pietra scoperta anni fa a Tortuguero, nello Stato messicano di Tabasco, arrivando alla conclusione che l'iscrizione descrive il ritorno del misterioso dio maya Bolon Yokte alla fine del tredicesimo periodo di 400 anni, ovvero il 21 dicembre 2012.
Il messaggio non contiene niente di apocalittico, asserisce Gronemeyer, bensì indica il termine di una fase di 5.125 anni dall'inizio del calendario maya detto del Grande Ciclo, che prende il via nel 3113 a.C.. Il testo è stato scolpito circa 1.300 anni fa; la pietra è rotta e rende la fine del passaggio quasi illeggibile. Il frammento, spiega Gronemeyer, era una profezia dell'allora sovrano Bahlam Ajaw, che ha voluto prevedere il passaggio del dio. Bolon Yokte, dio della creazione e della guerra, sarebbe dovuto comparire quel giorno in un santuario di Tortuguero e l'elite locale avrebbe dovuto preparare la terra per il suo ritorno. "La data ha acquisito un valore simbolico perché è stata pensata come un riflesso del giorno della creazione", dice Gronemeyer. "Ma si tratta pur sempre del passaggio di un dio e non necessariamente di un grande salto per l'umanità".
La scorsa settimana, l'Istituto nazionale di antropologia del Messico ha annunciato la scoperta di una seconda iscrizione che menziona la data del 2012, scolpita su un mattone trovato nelle rovine di Comalcalco, vicino al sito di Tortuguero. Molti esperti negano tuttavia che sia un riferimento preciso alla possibile fine del mondo, sostenendo che nel messaggio non c'è la marcatura di un tempo futuro come in quello di Tortuguero. Lo stesso Istituto ha cercato di dissipare le voci sull'apocalisse del 2012; l'ultima iniziativa è stata organizzare questa settimana a Palenque una tavola rotonda di esperti speciali sui maya, dove Gronemeyer ha presentato le sue conclusioni.
01 dicembre 2011
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 
  

Segui Tiscali su:

© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali