Stoccolma: il panico e le urla della gente in fuga dopo l’attacco

Il Giornale