Si tuffa per scommessa, attaccato da coccodrillo

Ansa

Si era tuffato in acqua per scommessa dopo una festicciola a base di bevute sul molo di un fiume infestato da coccodrilli nel nordest dell'Australia, ed e' fortunato a essere vivo dopo essere stato azzannato al braccio sinistro, riuscendo a respingere il rettile a pugni sul muso con l'altro braccio. E' accaduto nel fiume Johnstone presso Innisfail, nel nord Queensland, quando il 18/enne Lee de Paaw aveva raccolto la sfida degli amici. Il giovane e' ora ricoverato in ospedale dove e' stato operato per tentare di salvare il braccio.