L'ultima minaccia dell'Isis all'Europa, in un video l'attacco alla Torre Eiffel

Il filmato, animazione estratta da un videogioco, vorrebbe "esortare" i leader dei vari paesi Ue a metter fine agli attacchi contro il Califfato

fotogramma tratto dal video
Un fotogramma tratto dal video
Redazione Tiscali

Dopo gli attentati portati a segno in Francia e in Belgio, l’Isis torna a minacciare l’Europa. In un video pubblicato sul Web i terroristi mostrano le immagini di un nuovo attacco a Parigi. Obiettivo, stavolta, la Torre Eiffel. Il filmato, animazione estratta da un videogioco, “esorta” i leader dei vari paesi Ue a metter fine agli attacchi contro il Califfato. E’ la seconda volta che la Francia riceve una minaccia del genere. Già lo scorso mese di novembre, in un altro video shock, i terroristi avevano diffuso un altro filmato nel quale vi erano delle sequenze drammatiche, tratte da un film di Hollywood, che mostravano il crollo della torre sulla Senna.

L’Isis ha rivendicato le stragi di Bruxelles

Nel video annuncio appare Hicham Chaib di Anversa. Secondo il Site, l'uomo farebbe parte del gruppo dello Stato islamico nella provincia siriana di Raqqa. Il filmato, riferisce De Staandard, comincia con nuove minacce in francese secondo cui gli attacchi del 22 marzo sono stati solo "un assaggio".

Lanciate minacce in francese e fiammingo

L'uomo poi si esprime in fiammingo, prima di giustiziare un prigioniero, definendolo 'una spia dei crociati'. Secondo i media locali, Chaib è un ex membro dell'organizzazione terroristica belga di reclutamento di jihadisti da mandare in Siria, 'Sharia4Belgium', ed ex guardia del corpo del suo fondatore, Fouad Belkacem, detenuto nel carcere di Anversa. L'uomo partì poi per la Siria a combattere In un altro video circolato venerdì sera appariva Lotfi Aoumeur, alias Abu Abdallah al-Baljiki (il belga), che aveva già minacciato Francia e Belgio in un video del febbraio 2015.

Un messaggio per tutta l'Europa

"Questo è un messaggio per il popolo belga, il governo belga, l'Europa, il resto del monto e tutta la coalizione che combatte l'Isis: finché bombarderete noi musulmani con i vostri F-16, uccideremo i vostri popoli", dice il jihadista che nel video fa riferimento al livello di allerta 4 decretato in Belgio immediatamente dopo gli attacchi. Nel febbraio 2015 Hicham Chaib, assente al processo contro 'Sharia4Belgium', fu condannato dal tribunale di Anversa a 15 anni di carcere.