Israele, Sara Netanyahu incriminata per frode e abuso di potere

Israele, Sara Netanyahu incriminata per frode e abuso di potere
di Askanews

Roma, 21 giu. (askanews) - Sara Netanyahu, la moglie del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu è stata incriminata oggi per frode e abuso di potere in relazione a spese per pasti sostenute nella residenza del Primo Ministro per centinaia di migliaia di shekel.Secondo la tesi dell'accusa, Sara Netanyahu, insieme a Ezra Saidoff, ex vice direttore generale dell'ufficio del premier, avrebbe incaricato il personale della residenza del Primo Ministro a Gerusalemme di ordinare pasti consumati nella residenza, a spese dei contribuenti, per un totale di 360.000 shekel (99.000 dollari) da ristoranti gourmet tra il 2010 e il 2013 in violazione alle leggi, riporta Haaretz.L'incriminazione della moglie del premier segue diversi tentativi infruttuosi di giungere alla risoluzione della questione con il pagamento del valore dei pasti.