Israele, a favore di stato curdo

Israele, a favore di stato curdo
di Ansa

(ANSAmed) - TEL AVIV, 13 SET - Israele è a favore di uno stato curdo ma considera il Pkk organizzazione "terroristica". Lo ha detto il premier Benyamin Netanyahu - che è anche ministro degli esteri - prendendo così le distanze dalle affermazioni dell'ex vice capo di stato maggiore Yair Golan secondo cui lo stato ebraico "non considera" il Partito comunista curdo (Pkk) come "un'organizzazione terrorista". "Israele - ha detto Netanyahu in una nota - si oppone al Pkk e lo considera organizzazione del terrore, a differenza della Turchia che sostiene il gruppo terrorista di Hamas". "Se Israele - ha continuato - si oppone ad ogni forma di terrorismo, sostiene invece i legittimi sforzi del popolo curdo di ottenere un proprio stato".