Dicono aver subito molestie da Trump. Chiedono indagine Congresso

Dicono aver subito molestie da Trump. Chiedono indagine Congresso
di Askanews

New York, 11 dic. (askanews) - Tre donne che sostengono di essere state molestate da Donald Trump hanno chiesto al Congresso Usa di aprire un'indagine sul presidente americano e sui suoi comportamenti. La Casa Bianca ha più volte negato quanto affermato dalle donne, che hanno iniziato a rendere pubbliche le loro denunce nel corso della campagna elettorale dell'anno scorso. Nelle ultime settimane, dopo lo scandalo che ha coinvolto il produttore di Hollywood Harvey Weinstein, sono iniziati ad emergere alcuni nomi di politici, e due democratici hanno dato le dimissioni da Congresso dopo le accuse.In tutto sono 16 le donne che hanno accusato Trump di avance non gradite, molestie, baci sulla bocca senza il consenso. Tre di loro - Samantha Holvey, Rachel Crooks e Jessica Leeds - hanno partecipato al programma su Nbc di Megyn Kelly, giornalista che nel corso della campagna elettorale aveva avuto uno scontro diretto con Trump, dopo che il presidente aveva usato un linguaggio sessista e offensivo nei suoi confronti. Le tre donne hanno anche partecipato a un evento a New York.La Casa Bianca ha definito le accuse come affermazioni false, ma ieri, nel corso di una intervista, l'ambasciatrice americana alle nazioni Unite, Nikki Haley, ha detto che tutte le donne che stanno denunciando "devono essere ascoltate".